Il promontorio proteso a separare le acque dei golfi di Napoli e Salerno è l’omerica “terra delle sirene”, un paradiso naturale incastonato tra terra e mare che ha sedotto nei secoli frotte di viaggiatori, meta irrinunciabile di ogni «viaggio in Italia». Sorrento, Positano, Amalfi, Ravello, Vietri sul Mare con le isole di Capri e Ischia sono solo alcune delle “perle” della Penisola sorrentina e della Costiera amalfitana, una fetta di territorio dichiarato patrimonio mondiale dall’Unesco, dove viti e olivi, costoni rocciosi e spiaggette nascoste, l’azzurro del mare e il verde degli agrumeti creano un ambiente irripetibile.